CORTICOSTEROIDI DURANTE LA GRAVIDANZA E SCHISI OROFACCIALI
Vai alla notizia

FARMACI GENERICI: IL SOLITO PASTICCIO ALL’ITALIANA
Vai alla notizia

E’ GIUSTIFICABILE, DOPO UN EPISODIO DI EMOTTISI, IN PRESENZA DI UNA LASTRA DEL TORACE NORMALE, ESEGUIRE ULTERIORI ACCERTAMENTI?
Vai alla notizia

ESERCIZIO FISICO PER MIGLIORARE L’ANSIA
Vai alla notizia

ASSOCIAZIONE TRA MODALITA’ DI PRESCRIZIONE DI OPPIACEI E MORTE PER OVERDOSE
Vai alla notizia

INTERVENTI PER TRATTARE LA ROSACEA
Vai alla notizia

QUALE VITAMINA D SCEGLIERE ?
Vai alla notizia

ESCITALOPRAM E DONNE IN MENOPAUSA
Vai alla notizia

EFFETTI BENEFICI DI UN CICLO DI TRE SETTIMANE DI INIEZIONI DI GLUCOCORTICOIDE INTRAMUSCOLO IN PAZIENTI AFFETTI DA POLIARTRITE INIZIALE
Vai alla notizia

BIOLOGICI E BIOSIMILARI: LA DIFFERENZA CON I GENERICI
Vai alla notizia

 

 


Articolo in lingua italiana
IL CEROTTO CONTRACCETTIVO ORTHO EVRA ASSOCIATO AD UN PIÙ ALTO RISCHIO DI TROMBOEMBOLIA VENOSA
01/06/2008
Di: Guido Giustetto

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato ulteriori cambiamenti nella scheda tecnica del cerotto contraccettivo transdermico Ortho Evra, includendo i risultati di un nuovo studio epidemiologico che ha trovato che le donne che facevano uso di questo cerotto per il controllo delle nascite erano a più alto rischio di sviluppare grave tromboembolia venosa, rispetto alle donne che facevano uso della pillola anticoncezionale.

La tromboembolia venosa può essere causa di embolia polmonare.

I cambiamenti della scheda tecnica sono basati su uno studio condotto dal Boston Collaborative Drug Surveillance Program ( BCDSP ) su incarico della Johnson & Johnson.

Il cerotto è stato studiato in donne d’età compresa tra 15 e 44 anni.

I risultati di questo studio hanno confermato le scoperte di un precedente studio che aveva evidenziato che le donne che fanno uso del cerotto Ortho Evra sono a più alto rischio di tromboembolia venosa.

Nel settembre 2006, l’FDA aveva rivisto la scheda tecnica di Ortho Evra sottolineando il rischio di tromboembolia venosa sulla base dei risultati di due studi epidemiologici.

Uno studio aveva mostrato che alcune donne che fanno uso del cerotto presentano un maggior rischio, 2 volte superiore, di sviluppare tromboembolia venosa.
L’altro studio ha mostrato che il rischio di tromboembolia venosa con il cerotto Ortho Evra non era aumentato se confrontato con anticoncezionali per os contenenti 30-35 microg di estrogeno e Norgestimato come progestinico.

Ortho Evra è un cerotto contraccettivo che rilascia Etinil Estradiolo ( un estrogeno ) e Norelgestromin ( un progestinico ), nel sangue attraverso la cute.
Poiché gli ormoni assunti tramite la cute sono processati dall’organismo in modo diverso rispetto agli ormoni della pillola contraccettiva, le donne che fanno uso del cerotto Ortho Evra saranno esposte a maggiori livelli di estrogeno ( circa il 60% in più ) rispetto alle donne che assumono l’anticoncezionale per os contenente 35 mg di estrogeno.

Gli aumentati livelli di estrogeno possono aumentare il rischio di effetti indesiderati, tra cui la tromboembolia venosa.

Le donne pertanto dovrebbero discutere con il proprio medico riguardo al possibile aumentato rischio di tromboembolia venosa con il cerotto Ortho Evra, che è applicato 1 volta a settimana.

clicca qui

tratto dal sito di farmacovigilanza xagena.it

clicca qui


******************************************************************************************
Articolo in lingua Francese

Par:

******************************************************************************************
Articolo in lingua Inglese

By: