CORTICOSTEROIDI DURANTE LA GRAVIDANZA E SCHISI OROFACCIALI
Vai alla notizia

FARMACI GENERICI: IL SOLITO PASTICCIO ALL’ITALIANA
Vai alla notizia

E’ GIUSTIFICABILE, DOPO UN EPISODIO DI EMOTTISI, IN PRESENZA DI UNA LASTRA DEL TORACE NORMALE, ESEGUIRE ULTERIORI ACCERTAMENTI?
Vai alla notizia

ESERCIZIO FISICO PER MIGLIORARE L’ANSIA
Vai alla notizia

ASSOCIAZIONE TRA MODALITA’ DI PRESCRIZIONE DI OPPIACEI E MORTE PER OVERDOSE
Vai alla notizia

INTERVENTI PER TRATTARE LA ROSACEA
Vai alla notizia

QUALE VITAMINA D SCEGLIERE ?
Vai alla notizia

ESCITALOPRAM E DONNE IN MENOPAUSA
Vai alla notizia

EFFETTI BENEFICI DI UN CICLO DI TRE SETTIMANE DI INIEZIONI DI GLUCOCORTICOIDE INTRAMUSCOLO IN PAZIENTI AFFETTI DA POLIARTRITE INIZIALE
Vai alla notizia

BIOLOGICI E BIOSIMILARI: LA DIFFERENZA CON I GENERICI
Vai alla notizia

 

 


Articolo in lingua italiana
IL SENATO DEL MASSACHUSETTS APPROVA LA RIFORMA DELL’ASSISTENZA SANITARIA: STORICA PROIBIZIONE PER I REGALI AGLI OPERATORI SANITARI DA PARTE DELL’INDUSTRIA FARMACEUTICA.
28/04/2008
Di: Guido Giustetto

Grazie ad un emendamento presentato dal senatore Mark Montigny e approvato dal Senato, la Legge di Riforma dell’assistenza sanitaria del Massachusetts proibirà ogni tipo di regalo da parte delle industrie farmaceutiche e dei produttori di dispositivi medicali agli operatori sanitari.
Il divieto impone che tutte le transazioni tra operatori della salute e industrie farmaceutiche e di dispositivi medicali siano di dominio pubblico e necessitino di autorizzazione.
“Questo è per proteggere la sacra relazione medico-paziente . Noi ci siamo focalizzati in particolare sul controllo dei costi, e questa è una strada con la quale cerchiamo di assicurare che le prescrizioni di farmaci siano sempre basate su evidenze imparziali e non sul marketing di parte industriale”.
Circa il 90% del budget annuale del marketing delle industrie farmaceutiche e dei dispositivi medicali è destinato alla promozione presso gli operatori sanitari. Recentemente sono emersi larghi abusi che hanno messo in risalto l’inquietante relazione medico-industria.

Il Senatore Martigny ha dichiarato: “l’industria del settore sanitario è sottoposta a regole perché il suo obiettivo e migliorare e salvare la vita della gente. Non è un’industria che deve avere come priorità quella di sfruttare il mercato per massimizzare i profitti”.

Tratto da Healthy Skepticism (clicca qui), che cita la NLARx Newsletter
 
Note

Il senatore Martigny è membro dell’associazione NLARx.
The National Legislative Association on Prescription Drug Prices è un’organizzazione bipartisan, indipendente, nonprofit, fondata  e gestita da senatori e deputati di molti stati, con il fine di ridurre il prezzo dei farmaci e allargare l’accesso alle cure (clicca qui).

Sul problema della liceità per i medici di accettare regali dall’industria farmaceutica si è molto dibattuto,  in particolare per quanto riguarda i regali di scarso valore.
La letteratura dimostra che i regali inducono un sentimento di riconoscenza e di reciprocità (siamo culturalmente programmati a restituire il regalo) e che accettare regali stabilisce una relazione con conseguente obbligazione; tale sensazione di doversi sdebitare non è rapportata alla dimensione del regalo.

Chren MM, Landefeld CS, Murray TH. Doctors, drug companies, and gifts. JAMA 1989;262:3448-3451
Katz D, Caplan AL,. Merz  JF. All Gifts Large and Small.. The American Journal of Bioethics 2003; 3(3):39


******************************************************************************************
Articolo in lingua Francese

Par:

******************************************************************************************
Articolo in lingua Inglese

By: