PER UN PUGNO DI VOTI NON SI PERDE LA FACCIA
Vai alla notizia

SPOT PERICOLOSI
Vai alla notizia

FUKUSHIMA: DISPERAZIONE E SPERANZA INTORNO A UN DISASTRO
Vai alla notizia

GRECIA: I CONTI IN ROSSO DI IPPOCRATE
Vai alla notizia

UN’ECONOMIA CHE NON PENSA ALLA COOPERAZIONE
Vai alla notizia

CERTIFICATO DI MALATTIA TELEMATICO: UN’ ECCEZIONE
Vai alla notizia

SCUOLA: TUTTE LE TASSE E LE ESENZIONI
Vai alla notizia

RAPPORTO AMNESTY SULLA PENA DI MORTE
Vai alla notizia

DUE ANNI SENZA RICUCIRE L’ANIMA, NEANCHE DEI PIU’ PICCOLI
Vai alla notizia

FARMACO A DOMICILIO
Vai alla notizia

 

 


Articolo in lingua italiana
ASSOCIAZIONE TRA MODALITA’ DI PRESCRIZIONE DI OPPIACEI E MORTE PER OVERDOSE
17/04/2011
Di: Angelica Salvadori

La percentuale di prescrizione di oppiacei collegata ad una morte per overdose, è aumentata, in modo sostanziale, negli Stati Uniti, negli ultimi dieci anni.
Scopo dello studio è stato quello di esaminare l’associazione tra la massima dose giornaliera di oppiacei prescritta e lo schema posologico (al bisogno, o secondo una ben chiara posologia, regolarmente programmata, od entrambi) con il rischio di morte per overdose tra i pazienti affetti da neoplasie, dolore cronico, dolore acuto e disturbi da uso di sostanze.
E’ stato condotto uno studio di coorte. I dati sono stati estratti dalla Veterans Health Administration (VHA), dal 2004 fino al 2008. Sono stati presi in considerazione tutti i casi di decesso, non intenzionale, per overdose, a seguito di prescrizione di oppiacei (per un totale di 750 pazienti) ed un campione casuale di pazienti (154.684) tra quei soggetti che hanno utilizzato strutture mediche nel 2004 o nel 2005 e che hanno ricevuto terapie a base di oppiacei per trattare il dolore.
L’outcome prinicipale è stata l’associazione tra il regime di somministrazione degli oppiacei (dose al bisogno e posologia fissa) e la morte, non intenzionale, per overdose, da oppiacei nei sottogruppi, aggiustata per età, sesso, razza, etnia e comorbilità.
La frequenza delle overdose fatali, nel periodo di studio, tra i pazienti trattati con gli oppiacei è stata dello 0.04%. Il rischio di morte per overdose è risultata direttamente correlata alla dose massima giornaliera di oppiacei prescritta. L’Hazard ratio (HR) associata ad una prescrizione massima di 100 mg al dì o più, confrontata con una dose variabile tra 1mg o meno di 20 mg al dì, è stata, per i soggetti affetti da abuso di sostanze di 4.54 (95% CI, 2.46-8.37; absolute risk difference approximation [ARDA] = 0.14%); di 7.18 per i soggetti affetti da dolore cronico (95% CI, 4.85-10.65; ARDA = 0.25%); di 6.64 per i soggetti affetti da dolore acuto (95% CI, 3.31-13.31; ARDA = 0.23%) e di 11.99 per i soggetti affetti da neoplasie (95% CI, 4.42-32.56; ARDA = 0.45%).
Tra i pazienti che ricevono terapie a base di oppiacei, per trattare il dolore, alte dosi di farmaco sono associate ad un rischio aumentato di morte per overdose.

Bohnert AS, Valenstein M, Bair MJ, et al. Association between opioid prescribing patterns and opioid overdose-related deaths. JAMA. 2011 Apr 6;305(13):1315-21
clicca qui


******************************************************************************************
Articolo in lingua Francese

Par:

******************************************************************************************
Articolo in lingua Inglese
Association between opioid prescribing patterns and opioid overdose-related deaths.
By: Angelica Salvadori

Bohnert ASValenstein MBair MJGanoczy DMcCarthy JFIlgen MABlow FC.

Department of Veterans Affairs, Health Services Research & Development Center of Excellence, Ann Arbor, Michigan, USA. amybohne@med.umich.edu

Abstract

CONTEXT: The rate of prescription opioid-related overdose death increased substantially in the United States over the past decade. Patterns of opioid prescribing may be related to risk of overdose mortality.

OBJECTIVE: To examine the association of maximum prescribed daily opioid dose and dosing schedule ("as needed," regularly scheduled, or both) with risk of opioid overdose death among patients with cancer, chronic pain, acute pain, and substance use disorders.

DESIGN: Case-cohort study.

SETTING: Veterans Health Administration (VHA), 2004 through 2008.

PARTICIPANTS: All unintentional prescription opioid overdose decedents (n = 750) and a random sample of patients (n = 154,684) among those individuals who used medical services in 2004 or 2005 and received opioid therapy for pain. Main Outcome Measure Associations of opioid regimens (dose and schedule) with death by unintentional prescription opioid overdose in subgroups defined by clinical diagnoses, adjusting for age group, sex, race, ethnicity, and comorbid conditions.

RESULTS: The frequency of fatal overdose over the study period among individuals treated with opioids was estimated to be 0.04%.The risk of overdose death was directly related to the maximum prescribed daily dose of opioid medication. The adjusted hazard ratios (HRs) associated with a maximum prescribed dose of 100 mg/d or more, compared with the dose category 1 mg/d to less than 20 mg/d, were as follows: among those with substance use disorders, adjusted HR = 4.54 (95% confidence interval [CI], 2.46-8.37; absolute risk difference approximation [ARDA] = 0.14%); among those with chronic pain, adjusted HR = 7.18 (95% CI, 4.85-10.65; ARDA = 0.25%); among those with acute pain, adjusted HR = 6.64 (95% CI, 3.31-13.31; ARDA = 0.23%); and among those with cancer, adjusted HR = 11.99 (95% CI, 4.42-32.56; ARDA = 0.45%). Receiving both as-needed and regularly scheduled doses was not associated with overdose risk after adjustment.

CONCLUSION: Among patients receiving opioid prescriptions for pain, higher opioid doses were associated with increased risk of opioid overdose death.

PMID: 21467284 [PubMed - indexed for MEDLINE]