ULTIMI 20 ARTICOLI


OTC, LE VENDITE NEL PRIMO TRIMESTRE 2008
Vai alla notizia

NON FINISCE DI STUPIRE L’ACIDO ACETILSALICILICO
Vai alla notizia

POSSIBILE ASSOCIAZIONE TRA SINGULAIR E CAMBIAMENTI DELL’UMORE E DEL COMPORTAMENTO, SUICIDABILITÀ E SUICIDIO
Vai alla notizia

IL CEROTTO CONTRACCETTIVO ORTHO EVRA ASSOCIATO AD UN PIÙ ALTO RISCHIO DI TROMBOEMBOLIA VENOSA
Vai alla notizia

INIBITORI DELLE 5-ALFA REDUTTASI E RIDUZIONE DEL RISCHIO DI CANCRO ALLA PROSTATA
Vai alla notizia

CRANBERRY E PREVENZIONE DELLE INFEZIONI URINARIE
Vai alla notizia

LE EPARINE “CINESI” SONO PERICOLOSE?
Vai alla notizia

INIZIATIVE COMMERCIALI E LIBERTA' ACCADEMICA
Vai alla notizia

FARMACI EQUIVALENTI: IL CONSIGLIO DI STATO “BOCCIA” IL TAR DEL LAZIO
Vai alla notizia

IL SENATO DEL MASSACHUSETTS APPROVA LA RIFORMA DELL’ASSISTENZA SANITARIA: STORICA PROIBIZIONE PER I REGALI AGLI OPERATORI SANITARI DA PARTE DELL’INDUSTRIA FARMACEUTICA.
Vai alla notizia

CONTRACCETTIVI ORALI E CARCINOMA DELL’OVAIO
Vai alla notizia

NOMI DEI FARMACI: UN PROBLEMA SE SONO SIMILI
Vai alla notizia

VACCINO CONTRO L’IPERTENSIONE
Vai alla notizia

I TEMPI DELL’AUTORIZZAZIONE AL COMMERCIO DEI NUOVI FARMACI
Vai alla notizia

PUBBLICITÀ FARMACEUTICA DIRETTA AL CONSUMATORE (DTC ADVERTISING)
Vai alla notizia

FLUOROCHINOLONICI NON SUPERIORI AI BETTALATTAMICI NELLA SINUSITE
Vai alla notizia

QUANTO SONO CREDIBILI I MARKER INDIRETTI DELLE PATOLOGIE?
Vai alla notizia

ASPIRINA E ALZHEIMER
Vai alla notizia

UN ORGANO PER GOVERNARE I LEA
Vai alla notizia

UCCIDONO ANCHE I FARMACI, NON SOLO LE MALATTIE
Vai alla notizia

 

 


Articolo in lingua italiana
DIABETE: IL TRATTAMENTO INTENSIVO PUÒ ESPORRE A RISCHI
23/06/2008
Di: Guido Giustetto
http://aifa.progettoecce.it/reazioni.html
******************************************************************************************
Articolo in lingua Francese

Par:

******************************************************************************************
Articolo in lingua Inglese

By:




Articolo in lingua italiana
IL TRATTAMENTO SEQUENZIALE PER L’HELICOBACTER PYLORI È PIÙ EFFICACE DELLA TERAPIA TRIPLA
22/06/2008
Di: Guido Giustetto

Negli USA, la terapia tripla – caratterizzata dalla somministrazione di un PPI e claritromicina, in associazione ad amoxicillina o ad un antibiotico imidazolico – risulta inefficace in circa ¼ dei pazienti trattati per dispepsia o ulcera peptica mentre, in altri Paesi, le percentuali di fallimento della terapia raggiungono il 60%. 
 
Una revisione sistematica di RCT ha evidenziato una maggiore efficacia di un trattamento sequenziale della durata di 10 giorni – 5 giorni con un PPI e 1 di terapia antibiotica (in genere amoxicillina), seguiti da 5 giorni di terapia con un PPI e altri 2 antibiotici (in genere claritromicina e un 5-nitroimidazolo).
 
In una metanalisi di 10 RCT su 2747 soggetti (Ann Intern Med 2008; 148), la terapia tripla standard ha consentito di eradicare l’H. pylori nel 76,9% dei trattati (IC 95% 71-82,8%) rispetto ad un’efficacia del trattamento sequenziale del 93,4% (91,3-95,5%). 
Il trattamento sequenziale è risultato superiore anche in base ad un’analisi di sensibilità predefinita, condotta per valutare qualità dei trial, abitudine al fumo, diagnosi (ulcera o dispepsia non ulcerativa), resistenza alla claritromicina o agli imidazolici (o ad entrambi), durata della terapia tripla e metodologie diagnostiche. 
Gli effetti collaterali sono risultati simili tra i 2 trattamenti e, sebbene la terapia sequenziale fosse più complessa, l’aderenza è risultata simile tra i 2 regimi terapeutici.
 
Nessun trial ha ancora confrontato il trattamento sequenziale con la terapia quadrupla (un PPI, sale di bismuto, tetraciclina e nitroimidazolo) o con la terapia tripla standard della durata di 14 giorni.

clicca qui

Tratto da:  Dalla letteratura -A cura del Centro Interaziendale di Informazione
sul farmaco Ausl 5 Messina

clicca qui


******************************************************************************************
Articolo in lingua Francese

Par:

******************************************************************************************
Articolo in lingua Inglese

By:


Articoli 259 e 260 di 535

Prima pagina Pagina precedente Pagina successiva Ultima pagina